FONDAZIONE GIACOMO CASANOVA

Gli scopi della Fondazione sono quelli di rendere omaggio alla straordinaria figura di Giacomo Casanova e di far rivivere l’emozione del 1700 veneziano attraverso la vita ed i pensieri del grande scrittore e avventuriero. Un percorso culturale per valorizzare la figura di questo grande italiano, intellettuale europeo ante litteram, viaggiatore curioso e instancabile, amato e detestato dai potenti e dai popoli di tutta Europa.
Volendo rendere omaggio all’Uomo Casanova, l’omonima Fondazione ha contribuito all’allestimento di uno spazio museale a lui interamente dedicato. Nella meravigliosa cornice del Palazzo Pesaro Papafava, non distante dal Canal Grande, a Cannaregio, il museo, insieme a cimeli storici ed originali e documenti autografi e librari, propone un percorso multimediale che farà rivivere ai visitatori, in una sorta di magico incantesimo, la storia di un tempo senza tempo. Attraverso suggestioni emotive, immersive, virtuali e sensoriali, il visitatore curioso e l’attento amante di Giacomo Casanova sarà accompagnato attraverso gli stessi ambienti e luoghi descritti dal grande Veneziano nella “Storia della mia Vita”.
Tra i tanti, la Fondazione si prefigge l’obiettivo non solo di raccogliere e custodire le opere di Giacomo Casanova (a stampa e non), nonché gli scritti, editi ed inediti, e le lettere conservate in fondi privati e pubblici; ma anche, attraverso il “fondo” costituito, si propone di realizzare altri musei analoghi e mostre itineranti in diverse città europee, con particolare attenzione proprio a quelle città visitate dallo stesso Giacomo nei suoi innumerevoli viaggi: Praga, Parigi, San Pietroburgo ed altre ancora. Iniziative espositive temporanee e permanenti, occasioni di incontro e dibattiti, sorgeranno e saranno proposte in tutte quelle città proprio lì dove la memoria del nostro ardito viaggiatore è ancora ben viva e sentita.

Altro obiettivo della Fondazione, di natura scientifica, è quello di divulgare e promuovere la ricerca sulle opere, la vita e le esperienze di Giacomo Casanova, con l’intento di mettere assieme forze, capacità ed iniziative, all’interno di un contesto culturale, imprenditoriale ed accademico di interscambio.
La Fondazione dunque, si prefigge di promuovere e progettare nuove ricerche e studi su Giacomo Casanova, la sua vita e le sue opere; la pubblicazione di testi e studi sul grande Veneziano; l’organizzazione di incontri e seminari con letterati e studiosi di ogni Paese ed infine l’istituzione di poli coordinati finalizzati alla ricerca e all’approfondimento delle numerose tematiche filologiche, storiche e filosofiche che emergono dalla vita e dal pensiero di Giacomo Casanova.
La Fondazione, costituita grazie al mecenatismo del suo fondatore Carlo Parodi di cui è il Presidente, guidata dal Direttore Generale Andrea Cosentino, si è munita di un Comitato Scientifico, diretto dal Prof. Silvio Calzolari e composto da studiosi e ricercatori di chiara fama: Dott. Paolo Cognolato, Dott. Maurizio Crovato, Dott. Stefano Nicolao, Dott.ssa Caterina Sopradassi, Prof. Antonio Trampus, Prof. Massimiliano Zane. Ed alle Relazioni Esterne Dott. Paolino D’Anna.

La Fondazione potrà così custodire e mantenere vivo il legame culturale tra Giacomo Casanova, Venezia e l’Europa. Casanova è l’epitome della cultura, e la cultura, da sempre, è un enorme volano per la crescita, non solo intellettuale.